Copertura mobile

Copertura delle reti mobili in Svizzera

Nel nostro Paese la copertura dei servizi di telefonia mobile è pressoché totale.

La tecnologia GSM (2G) era stata introdotta in Svizzera nel 1993 e definitivamente abbandonata alla fine del 2022. Originariamente progettata per la telefonia vocale e lo scambio di volumi ridotti di dati (SMS, e-mail), questa tecnologia risultava ormai obsoleta e veniva utilizzata sempre meno. Mentre Salt e Swisscom hanno gradualmente disattivato le loro reti 2G (GSM, GPRS, Edge) tra il 2019 e il 2021, Sunrise ha annunciato di non supportare più questa tecnologia dal 3 gennaio 2023.

Anche le reti di terza generazione (3G), che consentono l’accesso mobile a Internet per volumi di dati ridotti a una velocità di 42 Mbit/s e coprono il 99% delle economie domestiche svizzere, saranno gradualmente abbandonate dagli operatori. I fornitori seguono così la tendenza mondiale. Secondo un rapporto pubblicato nel luglio 2022 dalla Global mobile Suppliers Association (GSA), l’organizzazione di settore aveva già individuato 135 operatori in 68 Paesi e territori che entro la metà del 2022 avevano disattivato le loro reti 2G e 3G, erano in procinto o stavano pianificando di farlo. In Svizzera, Swisscom ha annunciato che continuerà a gestire la sua rete 3G fino alla fine del 2025, mentre Sunrise prevede di dismettere lo standard 3G nei prossimi tre-quattro anni.

Le risorse di rete rese così disponibili possono essere destinate alle ultime generazioni 4G e 5G. Le frequenze di telefonia mobile sono state attribuite dalla ComCom in termini tecnologicamente neutri. I concessionari sono quindi liberi di scegliere le tecnologie con cui utilizzare le frequenze.

Alla fine del 2022 la copertura con la tecnologia di rete LTE (4G), già introdotta in Svizzera quasi dieci anni fa, raggiungeva oltre il 99% della popolazione. Anche per quanto riguarda la tecnologia LTE–A (4G+), tutti gli operatori segnalano un’elevata copertura di rete: per Swisscom si parla del 96% con velocità fino a 300 Mbit/s e addirittura del 72% con velocità massime di 500 Mbit/s. Sunrise ha raggiunto nel 2022 una copertura di oltre il 98% della popolazione con la sua rete LTE–A con velocità di trasmissione dati fino a 900 Mbit/s. Salt ha invece raggiunto una copertura del 55% della popolazione con la rete LTE–A con una velocità di trasferimento dati fino a 1 Gbit/s.

Ma con la crescita esplosiva della quantità di dati trasmessi, che raddoppia ogni due anni circa, le reti mobili di quarta generazione stanno lentamente arrivando a saturazione.

Dopo l’acquisizione di frequenze aggiuntive all’inizio del 2019, gli operatori hanno rapidamente iniziato a costruire le reti 5G. Alla fine del 2022, Swisscom copriva il 99% della popolazione con il 5G e velocità di trasmissione fino a 1 Gbit/s e il 74% con il 5G+ e velocità di trasmissione fino a 2 Gbit/s. Sunrise copriva oltre il 96% della popolazione con il 5G e velocità di trasmissione fino a 1 Gbit/s nel settembre 2022 e già oltre 1100 città e località con la banda larga 5G e velocità di trasmissione fino a 2 Gbit/s. All’inizio del 2023 Salt ha annunciato che raggiungerà il 99,9% della popolazione e offrirà velocità Internet fino a 750 Mbit/s grazie all’aggregazione dei segnali 3G, 4G e 5G.

Per quanto riguarda le velocità indicate dagli operatori, occorre tenere presente che le reti mobili sono a struttura cellulare e le velocità di trasmissione sono condivise tra gli utenti all’interno di una cella.

Ultima modifica 31.05.2023

Inizio pagina

https://www.comcom.admin.ch/content/comcom/it/home/dokumentation/zahlen-und-fakten/mobilfunkmarkt/mobilfunkabdeckung.html